domenica - 24 settembre 2017

array(1) { [0]=> string(8) "Speciale" }

Il Comune e l’Estate culturale catanese 2017…”a cura di”

Dodici eventi annullati (tre per arcani motivi dagli organizzatori), uno “in previsione” d’inopinate burrasche etnee, due anticipati (forse per scalpitanti bisogni culturali). Si presenta così il bilancio ancora provvisorio della lunga “estate culturale” catanese, che - sfidando l’ira di Giove pluvio - prolungherà indicibili godimenti (o patimenti) ai pubblici etnei anche nei giorni d’ottobre, con una messe di “concerti” gratuiti a cura dell’acciaccato Istituto Musicale Bellini di Catania (retto per anni da scandalosa finanza allegra, che ne ha fiaccato le risorse finanziarie) “generosamente” offerte a costo zero ad una Amministrazione Comunale dai docenti e dagli allievi dell’Istituto

array(2) { [0]=> string(7) "Cronaca" [1]=> string(8) "Politica" }

Dramma Pubbliservizi: continuano a promettere soldi che non esistono!

Incredibile: il Sindaco Metropolitano, che neanche esiste più per legge, comunica nello stesso istante di voler cavalcare una protesta e  di partecipare ad una cerimonia. INADEGUATEZZA TOTALE, FUORI DAL MONDO. Pubbliservizi è solo il primo dei terribili nodi che stanno venendo al pettine di una gestione scellerata e macchiettistica dei problemi cittadini. Adesso è totalmente sfuggita di mano, al sindaco Bianco, la situazione divenuta ormai disperata della Pubbliservizi. L'azienda partecipata della Città Metropolitana, in agonia, si appresta a vivere i prossimi giorni con la tensione al massimo. Ieri l'incontro cruciale in Prefettura, con la clamorosa assenza di Bianco giudicata "gravissima" dai sindacati,   si è concluso con una drastica presa di posizione della Regione che non può trasferire i capitali richiesti semplicemente perché non ci sono. E non ci sono mai stati:   L'Amministratore unico Silvio Ontario lasciato praticamente solo a gestire una situazione esplosiva, con 380 lavoratori inferociti. Fatevela un'altra foto. E sorridete!

array(2) { [0]=> string(6) "Eventi" [1]=> string(10) "Wondertime" }

WonderTime: domenica 24 Terme della Rotonda incontro con Rossella Pezzino de Geronimo

Alle 19 la promotrice di WonderTime racconterà le sue "visioni" attraverso la mostra degli ologrammi "Castelli in aria", ospitati dalla Direttrice del Polo Museale Maria Costanza Lentini nel suggestivo scenario delle Terme della Rotonda di via della Mecca.

array(2) { [0]=> string(7) "Cronaca" [1]=> string(5) "Sport" }

Catania-Fidelis Andria nel segno di Lodi, per dimenticare i problemi con il Comune

Terza vittoria di fila per i rossazzurri, meno roboante sia per il livello di gioco espresso sia per il risultato ottenuto sul campo, ma non per questo meno importante ai fini della classifica e della ricerca e conferma di certezze. Gara contro la Fidelis Andria resa ancora una volta difficile da aspetti extra calcistici, vista la diatriba occorsa nella mattinata antecedente la partita tra la dirigenza del Catania Calcio e l’amministrazione comunale
array(3) { [0]=> string(56) "2° Circoscrizione Picanello Ognina Barriera Canalicchio" [1]=> string(7) "catania" [2]=> string(5) "Sport" }

Campetti inagibili, manca la manutenzione. Squadre giovanili sfrattate al “zia Lisa”

Decine di ragazzi delle squadre giovanili che militano nei campionati "Allievi" e "Giovanissimi" che cominceranno la propria stagione domenica 24, non potranno giocare nei loro campi abituali. Il "Velletri" di Picanello, e il "Seminara" di via Paratore, entrambi in erba sintetica sono al momento chiusi, inagibili. Manca la manutenzione che dovrebbe essere a carico della Multiservizi ma come al solito, nelle cose catanesi, ci si pensa all'ultimo momento e gli operai della partecipata comunale sono in altre faccende affaccendati. In particolare, con l'apertura delle scuole, sono tutti impegnati nelle varie scuole a tappare falle e buchi. Ferdinando Schiavino, il geometra che si occupa del monitoraggio degli impianti sportivi per conto del comune, afferma laconico "Purtroppo non ci sono certezze sui tempi di realizzazione dei lavori"
array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Pubbliservizi nel caos, i dipendenti invadono piazza Duomo per protesta. Ontario: “non c’è più tempo urgono soluzioni”

"Stasera si consuma il dramma della Publiservizi in Prefettura destinata ormai al fallimento". Così Giuseppe Cottone segretario "Alas Fast Confsal" riassume l'ultima riunione nella sede prefettizia per cercare di salvare la partecipata della Città metropolitana. L'ultimo atto dell'amministrazione targata Bianco lascia l'amaro in bocca, con una società in bilico, senza soldi e con un amministratore che sta tentando di salvare l'azienda, ma le speranze sono ridotte al lumicino. La Città Metropolitana è a secco e in questi giorni, tra l'altro, è prevista anche la nomina del commissario inviato dalla Regione a seguito della legge regionale approvata ad agosto, che fa ritornare le vecchie provincie con l'elezione diretta del vertice. Intanto i 380 lavoratori della partecipata dell'ente provinciale sono in strada, sfiduciati e delusi oltre che impauriti per il loro futuro incerto

array(1) { [0]=> string(15) "Senza categoria" }

Promettono posti di lavoro a “Sostare”. Blasi “E’ ora di finirla!”

Si sfoga su Facebook il presidente della partecipata del Comune di Catania che ha ricevuto in sede numerose telefonate di persone che chiedevano informazioni su assunzioni e stage a pagamento. “Diffidate da chi vi promette il lavoro, visto il periodo”. Blasi si riferisce alla scorretta campagna elettorale che molti avviano con false promesse per un pugno di voti
array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Sebastiano Scuto, Cassazione: “no alla confisca del patrimonio da centinaia di milioni, sì all’obbligo di soggiorno”

La sezione IV della Corte di Cassazione  ha annullato senza rinvio la confisca dell'intero patrimonio del fondatore di Aligrup ed ex "re dei supermercati in Sicilia', Sebastiano Scuto e dei suoi familiari disposta dal decreto della corte d'appello di Catania. Il patrimonio ammonterebbe a centinaia di milioni di euro. I giudici ermellini hanno poi rigettato il ricorso riguardante la misura dell'obbligo di soggiorno a San Giovanni La Punta per tre anni, provvedimento che è dunque rimasto in piedi
array(1) { [0]=> string(15) "Senza categoria" }

Super Camera di Commercio: insediata la prima giunta Agen, il grande ritorno di Fabio Scaccia

Mesta uscita di scena del presidente di Unioncamere nazionale Ivan Lo Bello che sceglie di non votare rifiutando la scheda. Totale il monopolio della cordata facente capo alla Confcommercio che riesce ad eleggere tutti e sette i componenti della prima giunta della Camera di Commercio di Catania, Ragusa e Siracusa. 

array(1) { [0]=> string(7) "catania" }

Appalto manutenzione strade: a sei mesi dall’annuncio ancora nulla e arriva l’autunno

A sei mesi dall'annuncio del bando di gara, l’aggiudicazione dei lavori per un importo di due milioni di euro ancora non è stata fatta. L’ingegnere Fabio Finocchiaro, direttore del Settore Manutenzioni dichiara che tra qualche settimana i lavori di rifacimento di strade e piazze dovrebbero essere assegnati alla società che ha presentato la migliore offerta. Poco dopo l'inizio. Ma la stagione autunnale è già cominciata e il maltempo è dietro l’angolo

array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Donna vende su fb il proprio bimbo per 10mila euro ma è un “troll”, denunciata

La ventottenne aveva pubblicato on line un annuncio in cui proponeva a terzi la vendita del proprio nascituro.  Ad accorgersene il personale del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Catania che ha notato lo strano annuncio sulla pagina Facebook “Compro e vendo tutto”. La donna, affermando di essere al quinto mese di gravidanza aveva pubblicato l’ecografia del feto, proponendo il nascituro al miglior offerente con prezzo di partenza di 10.000 euro
array(1) { [0]=> string(11) "Giudiziaria" }

Omicidio Salamone, assente in aula il maresciallo Fisichella: aveva chiuso il caso come suicidio

Continua il processo riguardante l'omicidio di Valentina Salamone. Cos'è successo tra il presunto omicida, Nicola Mancuso, e la ragazza quel tragico 24 luglio 2010? Assente oggi in aula il maresciallo Angelo Fisichella che all'epoca chiuse il caso affermando che si trattava di un suicidio. Prossima udienza fissata per il 22 dicembre 2017
array(1) { [0]=> string(15) "Senza categoria" }

Terremoto a Vittoria: indagato il sindaco Giovanni Moscato, arrestati l’ex Giuseppe Nicosia e il fratello Fabio

Il reato contestato dalla Procura di Catania all'attuale sindaco è quello di corruzione elettorale, per il quale non è prevista la misura cautelare. Per questo il primo cittadino di Vittoria non è stato arrestato stamattina nell'operazione Exit Poll della Guardia di Finanza, insieme all'ex sindaco Giuseppe Nicosia, 55 anni, al fratello Fabio di 52 consigliere comunale, finiti ai domiciliari insieme a Gioambattista Puccio di 58 anni, detto “Titta u ballerinu”, di cui è stata accertata giudizialmente nel 2003 la contemporanea appartenenza alle associazioni mafiose “Cosa Nostra” e “Stidda”, Venerando Lauretta di 48 anni, Raffaele Di Pietro di 56 anni e il coetaneo Raffaele Giunta. Accordi in varie settori e anche l'assunzione di 60 dipendenti della raccolta rifiuti. Ci sono poi altri due indagati dei quali però, non sono stati fatti i nomi
array(1) { [0]=> string(7) "catania" }

Motorini sui marciapiedi, ma come si fa a lasciarli così?

A Catania gli episodi di maleducazione, mancanza di rispetto e noncuranza per il prossimo sono all'ordine del giorno. Ma stavolta si è davvero toccato il fondo: in via Firenze, due motorini posteggiati sul marciapiedi, quindi non in modo regolare e per giunta messi uno accanto all'altro, il secondo proprio al centro del marciapiedi già stretto, impedendo il passaggio a chiunque, soprattutto disabili, anziani e donne con passeggini. Ma era proprio necessario? Il solito vergognoso modo di fare
array(1) { [0]=> string(9) "sindacale" }

Pasticcio nettezza urbana nuovo atto, gli operai Sicilcar “in bilico” sul terrazzo dell’assessorato

Ancora pasticci per la nettezza urbana. Gli operatori della ditta Sicilcar che si occupa della “riparazione, manutenzione, lavaggio ed ingrassaggio di automezzi e motoveicoli adibiti alla Nettezza Urbana”, hanno protestato nella sede dell'Ufficio dell'assessorato comunale all'Ecologia in via Pulvirenti, minacciando di gettarsi dal terrazzo. I lavoratori temono un licenziamento entro dicembre 2017 e soprattutto rivendicano una serie di spettanze

array(3) { [0]=> string(6) "Eventi" [1]=> string(11) "Università" [2]=> string(10) "Wondertime" }

Workshop di Claudio Achilli offerto da Wondertime a 250 giovani

Wondertime, in partnership con YMCA, propone il workshop Self Marketing- Strumenti per valorizzarsi nel mondo del lavoro indirizzato ai giovani (ma non solo giovani) che cercano lavoro o vogliono cambiare professione o migliorare la loro posizione professionale, con l'obiettivo finale in ogni caso di  avere strumenti per potenziare la propria capacità di promuovere se stessi in ogni ambito. UN'OCCASIONE DA NON PERDERE. PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Choc a Bronte: maltrattamenti casa di riposo, indagato un sacerdote

Il PM Rosanna Molè ha chiesto al GIP Giovanni Cariolo di portare a processo con pesantissime accuse il sacerdote Luigi Minio, classe 1930, Presidente della Fondazione "Istituto San Vincenzo de' Paoli - Padre Marcantonio", meglio noto come "Ospizio dei vecchi di Bronte". Con lui indagate altre 4 persone dipendenti dell'istituto che è ente ecclesiastico. Ben 60 le parti offese. Il 5 di ottobre attesa la decisione del GIP.

array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Violenza a Trecastagni: “ho fatto una minchiata”, il boscaiolo pentito non ricorda bene ma ammette le sue colpe

E' pentito il giovane boscaiolo ventiseienne che ha abusato della guardia medica di Trecastagni. "Ho fatto una minchiata" avrebbe detto al momento in cui i carabinieri lo hanno fermato, subito dopo la violenza. Per lui il pm Alessandra Tasciotti, nel corso dell'udienza che si è tenuta davanti al Gip Pietro Currò, ha chiesto la misura cautelare in carcere mentre il legale dell'uomo, Luca Sagneri, ha chiesto gli arresti domiciliari perché "l'uomo non ha precedenti non ha mai fatto nulla di male prima d'ora", afferma il penalista
array(2) { [0]=> string(6) "Eventi" [1]=> string(10) "Wondertime" }

Wondertime: mercoledì 20 inaugura mostra ex Monastero Benedettini

Si inaugura mercoledì 20 settembre 2017 alle ore 17 la mostra collettiva "Sapere Aude!" allestita con le opere di 17 artisti lungo il Corridoio dell’Orologio nello splendido scenario dell’ex Monastero dei Benedettini di piazza Dante Alighieri. Ingresso gratuito sino al 30 di settembre.
array(1) { [0]=> string(15) "Senza categoria" }

Museo dello sbarco: dal 25 settembre nuovo spazio dedicato al grande fotografo Phil Stern

Phil Stern sarà il protagonista di un nuovo spazio all'interno del Museo dello Sbarco in Sicilia alle Ciminiere di Catania. Il Phil Stern Pavilion sarà interamente dedicato alla vita e alle opere del fotografo americano divenuto celebre per avere documentato con i suoi scatti lo sbarco americano in Sicilia nel luglio del 1943. Lunedì 25 settembre alle 18.30 l'inaugurazione
array(1) { [0]=> string(15) "Senza categoria" }

Confermata la sospensione delle Regionarie del M5S, candidatura Cancelleri sempre più a rischio

Le Regionarie siciliane rimangono sospese. A confermarlo il giudice della quinta sezione civile del Tribunale di Palermo, Claudia Spiga, come riporta il sito del Corriere. Il provvedimento di sospensione era stato adottato il 12 settembre scorso con cui era stata stabilita l'inefficacia del risultato del voto online di luglio con Giancarlo Cancelleri candidato governatore del Movimento Cinque Stelle AGGIORNAMENTO: IL GIUDICE PALERMITANO AFFERMA CHE LA SOSPENSIONE NON COMPROMETTE LE CANDIDATURE
array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Stuprata nella notte medico di guardia a Trecastagni

La professionista 50enne madre di due bimbi ha subito l'aggressione intorno all'una di notte e rimasta sotto sequestro per oltre 2 ore. Arrestato il presunto criminale, un 26enne del luogo. Si ripropone il tema ormai drammatico della totale mancanza di sicurezza per alcuni servizi essenziali. La vergogna delle caserme chiuse e del 112 che rinvia ad altri centralini nei casi di emergenza. Sotto choc la comunità dei medici di guardia. BASTA RISPARMI SU SICUREZZA E FORZE DELL'ORDINE!

array(3) { [0]=> string(33) "1° Circoscrizione Centro Storico" [1]=> string(7) "catania" [2]=> string(8) "Speciale" }

Le panchine di piazza Università sono quelle tolte al “Passiatore”, ormai abbandonato

Da qualche giorno, la bella pavimentazione del "passiatore", storica passeggiata sul mare poco dopo la stazione, è stata deturpata a causa della rimozione delle panchine presenti, successivamente rimontate in piazza Università, con tanto di solita cerimonia celebrativa del sindaco Enzo Bianco. Si tappa un buco, per aprirne un altro. E SUDPRESS HA SCOVATO UN DOCUMENTO INCREDIBILE
array(3) { [0]=> string(7) "catania" [1]=> string(7) "Cronaca" [2]=> string(6) "scuola" }

Mario Rapisardi: quinte classi alla Carducci, i genitori “modifiche ai locali, presto il rientro”

Dopo la protesta di alcuni genitori contro la dirigente scolastica Rosaria Maltese per aver dislocato le classi quinte alla Carducci, senza a detta loro considerare le difficoltà delle famiglie, a partire da questa mattina i bambini dell'ultimo anno svolgeranno le lezioni proprio alla Carducci. Tuttavia, con una promessa da parte della dirigente scolastica: fare rientrare al più presto gli alunni alla Mario Rapisardi. Nel frattempo ha avuto luogo un primo sopralluogo da parte dei tecnici del comune, mirato a trasformare i locali della segreteria e della presidenza in aule dove far rientrare al più presto gli alunni
array(1) { [0]=> string(18) "Cultura e Società" }

Il Dalai Lama a Taormina: “I leader mondiali sono in crisi emotiva”

Sua Santità il XIV Dalai Lama, Tenzin Gyatso, leader spirituale del Tibet e Premio Nobel per La Pace, ha voluto sottolineare durante la lezione nella storica cornice del Teatro Antico, a Taormina, l'eccessiva importanza data oggi da tanti alle differenze irrilevanti: "Il mondo soffre una grandissima crisi emotiva, e la soffrono anche i suoi leader"
array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Macerie del PalaNesima abbandonate nel degrado, e piscina aggiudicata alla Sicilia Nuoto

A pochi metri dalle case popolari in via Filippo Eredia, a Nesima, si trova in stato di abbandono una delle strutture sportive più note di Catania. La desolazione è palpabile nell'aria e la fatiscenza del luogo fa apprendere che serve ancora altro tempo, e chissà quanto, per "salvare" una così importante struttura sportiva abbandonata da 20 anni. Attualmente le cancellate sono rotte, in alcune zone c'è solo spazzatura, in un'area adiacente dei cani allontanano chiunque provi ad avvicinarsi e alcuni extra comunitari escono dal cortile. Nessun controllo e nessuna sicurezza ma solo degrado. Accanto al PalaNesima si trova la piscina, con problemi alle tubature e danni tecnici che è stata invece aggiudicata, a seguito di un bando di gara, alla Sicilia Nuoto s.s.d a.r.l. lo scorso 6 luglio per un importo annuo pari a 310 mila euro. Sergio Parisi, presidente della Federazione Nuoto: "Per recuperare il PalaNesima non è mai accaduto nulla purtroppo. La piscina invece dovrebbe essere pronta a metà ottobre dopo i lavori di manutenzione necessari per sanare diversi danni"

array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

“I bambini sono sempre bambini”: anche con un sms possiamo farli stare meglio

Proprio quando non stanno bene i bimbi della nostra comunità possono trovare conforto nell'essere curati in luoghi più adatti a loro. Lo splendido progetto della onlus catanese LAD è ormai alle battute finali e l'edificio che li potrà ospitare quasi pronto. Occorre un ultimo sforzo, sino al 9 di ottobre sarà possibile contribuire inviando un semplice sms al numero dedicato 45512.

array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Violenze in discoteca: Primo Consumo “episodi in crescita, noi parte civile nel processo Galvagno”

Sudpress negli ultimi giorni si è occupato del problema delle liti in discoteca, anche alla luce dei recenti episodi che si sono verificati e che purtroppo continuano a verificarsi in Italia. Abbiamo anche chiesto l'opinione di uno storico buttafuori e di un gestore di locali della movida catanese. Adesso, in particolare sulla vicenda del pestaggio e della conseguente morte dell'imprenditore catanese accaduta il 2 settembre scorso a Roma, nel piazzale antistante la discoteca San Salvador, chiusa dai magistrati, interviene l'associazione Primoconsumo che si costituirà parte civile nell'eventuale processo a carico dei buttafuori accusati dell'omicidio
array(2) { [0]=> string(7) "Cronaca" [1]=> string(8) "Speciale" }

Caos rifiuti: le anomalie della gara d’appalto deserta, la manager della Dusty “Bando improponibile, il Comune lo sapeva”

"Mi dispiace avere il ruolo della Cassandra ma io già dalla prima gara andata deserta , avevo cercato di spiegare al Comune che il bando prevedeva dei requisiti specifici e molto esagerati che rendevano impossibile la partecipazione delle imprese del Sud, e non era previsto nemmeno un raggruppamento con le imprese del Nord". A Parlare è Rossella Pezzino de Geronimo, amministratore della Dusty, una delle più importanti aziende del Sud nella gestione della raccolta dei rifiuti, con appalti vinti soprattutto in Sicilia e Calabria. La Dusty non ha preso parte, come tante altre ditte, alla gara per la gestione settennale del servizio per un importo di oltre 300 milioni di euro, andata deserta appena tre giorni fa per la seconda volta dopo quella di gennaio. Un fatto grave quest'ultimo, e forse senza precedenti, che ha fatto scattare la rabbia di tanti imprenditori onesti che avrebbero volentieri dato una mano per evitare questo ennesimo disastro dell'amministrazione Bianco che fa registrare un insuccesso dietro l'altro nel settore rifiuti, con una raccolta differenziata che sta letteralmente colando a picco 

array(1) { [0]=> string(17) "Voci della città" }

La Depressione: il male dei nostri tempi che si può sconfiggere

Nel nostro tempo il termine “depressione” viene utilizzato spesso in senso comune per indicare un periodo in cui ci si sente giù e tristi. Ma cos’è davvero la depressione?
array(1) { [0]=> string(7) "catania" }

Rifiuti attorno ai “carrozzoni”, viaggio tra la inciviltà nelle zone dei paninari

Sporcizia, rifiuti e liquidi versati dove capita e senza alcuna sorveglianza. Questa è la situazione che da tempo riguarda i camion dei panini e che ormai governano il capoluogo etneo destando malumore da parte di molti cittadini che abitano in zona e dei quali Sudpress ha raccolto le segnalazioni: "Dovrebbero aumentare i controlli! Non se ne può più della spazzatura in giro per la città. Si crea troppa sporcizia e rifiuti lasciati in giro dalle persone vengono sparpagliati dal vento! Questo condanna la città a un aspetto indecoroso"
array(2) { [0]=> string(7) "Cronaca" [1]=> string(6) "Eventi" }

Wondertime: il Respiro del Cielo di Rossella Pezzino, il blu protagonista da Oxidiana

Visitabile fino al 9 ottobre, la mostra Il respiro del cielo di Rossella Pezzino de Geronimo è stata inaugurata all’interno del ristorante Oxidiana in via Conte Ruggero: il "vernissage" è stato affollatissimo di amici e visitatori per una gradevolissima e interessante serata. Wondertime Catania, la prima mostra diffusa d’arte contemporanea in Sicilia che propone un itinerario di arte e cultura in 31 location della città, continua riscuotendo un grande successo di pubblico

In evidenza

array(6) { [0]=> string(7) "catania" [1]=> string(6) "Eventi" [2]=> string(6) "Eventi" [3]=> string(7) "Sanità" [4]=> string(7) "Sanità" [5]=> string(12) "Solidarietà" }

ODA: Laboratori gratuiti di musicoterapia, eidoterapia e danzaterapia il 24 settembre

Le arti-terapie saranno protagoniste domenica 24 settembre della Decima giornata di arti-terapie organizzata dall’Associazione musicoterapeuti professionisti siciliani (AMPS). La manifestazione sarà ospitata dall’ODA (Opera diocesana assistenza) di Catania all’interno di uno dei suoi centri di riabilitazione, il presidio “A. e V. Pecorino Paternò” di via San Nullo 24, dalle ore 9,30

array(3) { [0]=> string(7) "catania" [1]=> string(7) "Cronaca" [2]=> string(6) "scuola" }

Caos alla Mario Rapisardi: primo giorno di scuola tra proteste e polemiche

Alcuni genitori delle classi quinte non hanno fatto entrare a scuola i loro figli per protestare contro il modo di agire della dirigente scolastica Rosaria Maltese. La mancanza di comunicazione con le famiglie e le difficoltà logistiche che comporterebbe il trasferimento di alcune classi alla Carducci, per motivi di sicurezza, sono i punti fortemente attaccati dai genitori. A detta di alcuni di loro, solo dopo la protesta, la dirigente scolastica ha ricevuto alcuni di loro per aprire un dialogo con le famiglie. Fabio Finocchiaro, direttore del Settore Manutenzione del Comune di Catania: “A livello di manutenzione i lavori sono stati fatti, l’impianto antincendio c’è ed entro la fine dell’anno la scuola avrà il certificato di adeguamento antincendio nel pieno rispetto della legge.”

array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Il Comune, la gara deserta e il “fallimento” della raccolta rifiuti

"Arriva dagli uffici dell'Assessorato Ecologia e Ambiente del Comune di Catania la notizia che la gara per l'appalto del servizio di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani differenziati e indifferenziati è andata, per la seconda volta, deserta. I termini sono scaduti lo scorso 13 settembre e nessuna ditta ha fatto pervenire offerte". A denunciarlo è Catania Bene Comune, il movimento con a capo il giovane Matteo Iannitti. Il due settembre scorso Sudpress vi aveva dato la notizia della proroga del servizio ponte, per altri 106 giorni, affidato alla Senesi Ecocar nell'attesa che fosse espletata la gara da oltre 300 milioni di euro, già andata deserta alla fine dello scorso anno e adesso nuovamente rimasta senza pretendenti
array(1) { [0]=> string(15) "Senza categoria" }

Riequilibrio finanziario Comune: il Governo in imbarazzo non risponde all’interrogazione del M5S (sull’articolo di Sudpress)

Il Viminale "ancora non ha esaminato la rimodulazione del piano di riequilibrio finanziario pluriennale del Comune di Catania. Quindi, ad oltre 3 mesi dall approvazione, ancora non sappiamo se questo piano è sostenibile o meno". Così la deputata del Movimento 5 stelle Giulia Grillo, membro della commissione Bilancio, commenta in una nota la Risposta del governo alla sua interrogazione
array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Il Comune di Bianco, la pubblicità senza criterio, il sito Metroct e il Portavoce del sindaco

Mancano 2 giorni ed Enzo Bianco non sarà più sindaco metropolitano entrando in vigore la legge sulle ex province. Con lui decadranno i suoi consulenti fiduciari e tra questi il Portavoce Giovanni Iozzia che nel frattempo si è fatto notare. Alcuni giorni fa abbiamo segnalato il modo in cui l'amministrazione Bianco butta i soldi dei catanesi dalla finestra anche nel campo della comunicazione. Ma c'è molto di più e di molto più grave. Abbiano infatti scoperto che per 500 euro sono capaci di cose incredibili. E se lo sono per 500 euro...

array(1) { [0]=> string(18) "Cultura e Società" }

Monte Po: il quartiere discarica dove non esiste più nulla se non degrado tra ratti e rifiuti

"Siamo stati abbandonati a noi stessi. Tutti promettono senza poi mantenere. Anche chi abita a Monte Po è un cittadino catanese. Non serviamo solo per i voti". Questo è l'urlo dei residenti dello storico quartiere, dove è sufficiente fare un giro nelle strade per rendersi conto come la situazione di degrado abbia da tempo superato ogni limite fra topi, sterpaglie e strade disastrate. Immagini di Francesco Nicosia
array(1) { [0]=> string(5) "Sport" }

Catania a Brindisi con due obiettivi da raggiungere: sfatare tabù trasferta e zittire “Forza Palermo”

Ad una settimana dal convincente successo casalingo contro il Lecce si torna in campo sul campo del Francavilla. Per i rossazzurri dello squalificato Lucarelli l’imperativo è vincere, sia per macinare punti dopo le prime due giornate al rilento, sia per zittire un palermitano dalla lingua troppo lunga
array(2) { [0]=> string(7) "Cronaca" [1]=> string(8) "Speciale" }

Mario Rapisardi: si inizia il 18 ma la dirigente avverte “Tante cose non vanno, il Comune dia risposte concrete”

Dovrebbero cominciare giorno 18 le lezioni alla scuola dell'infanzia Rapisardi, ma il condizionale ancora è d'obbligo. "Se entro il 14 non dovessero arrivare le certificazioni sulla sicurezza, come promesso dal Comune, mi riservo il diritto di prendere altre decisioni sull'apertura della scuola" afferma senza mezzi termini la dirigente scolastica, Rosaria Maltese.  "La nostra struttura è molto vecchia. Sarebbe più comodo per me fare le segnalazioni dei problemi e scaricare ogni responsabilità sul Comune. Io voglio andare oltre per avere una scuola più sicura. Alunni, genitori e insegnanti ne abbiamo il diritto e per me è un dovere farlo. Il Comune? Finalmente pare che stia intervenendo, ma può mai essere che bisogna alzare la voce per ottenere cose sacrosante previste dalla legge?"
array(1) { [0]=> string(5) "Sport" }

Il Catania bissa il 3-0 della settimana scorsa. Contro il Francavilla, in campo neutro, è 3-0

Il Catania “brinda” al Fanuzzi grazie a Russotto. Contro il Francavilla è 0-3.

Catania che bissa il successo per 3-0 contro il Lecce con un altro tris ai danni della Virtus Francavilla. Rossoazzurri che adesso sono secondi a -3 dal Monopoli primo e con 7 punti in saccoccia. A Brindisi decidono Lodi e i subentrati Russotto (gol e assist) e Djordjevic
array(2) { [0]=> string(6) "Eventi" [1]=> string(10) "Wondertime" }

Wondertime: le straordinarie mostre all’Orto Botanico

Si inaugura sabato 16 settembre 2017 alle ore 10,30 all’Orto Botanico di Catania, in via Etnea 397, la Mostra botanica di piante rare e insolite con la partecipazione di vivaisti siciliani d’eccellenza.
array(2) { [0]=> string(7) "Cronaca" [1]=> string(8) "Politica" }

Comune, pubblicità eventi estivi: 10 mila euro ad agosto ed in base a quali criteri?

Il 4 agosto, praticamente a stagione quasi finita, l'amministrazione Bianco decide di investire 10 mila euro dei catanesi per far conoscere gli "straordinari eventi" dell'Estate Catanese 2017, scegliendo inspiegabilmente per la pubblicità alcuni giornali ed escludendone altri tra i più letti. Vengono così beneficiate, ad esempio, testate con l'editore a processo per truffa allo Stato oltre che locatore d'oro allo stesso comune e altre praticamente sconosciute ai sistemi di rilevazione e persino strettamente collegate a consulenti personali del sindaco Bianco a spese della pubblica amministrazione. Vengono invece tenute fuori le testate indiscutibilmente più seguite della città e certificate come tali dalle agenzie indipendenti Analitycs e Alexa. Il caso della misteriosa determina 174.

array(1) { [0]=> string(8) "Speciale" }

Amt, Puccio La Rosa di nuovo presidente: “Mi tremano i polsi”

Ad affiancarlo nel Consiglio di Amministrazione saranno una sua vecchia conoscenza, Raffaella Mandarano, che era stata nel cda con lui fino a gennaio,  e Stefania Di Serio che viene confermata. A deciderlo è stata l'assemblea dei soci convocata proprio oggi
array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Policlinico: bufera sull’appalto da 22 milioni

Il Direttore Generale del Policlinico di Catania Paolo Cantaro lo scorso 6 aprile, con sua determina 574, ha provveduto all'aggiudicazione dell'appalto per i "servizi di supporto assistenziale e ausiliarato" alla società per azioni PFE di Caltanissetta con sede a Milano per un valore complessivo di 21 milioni 959 mila. Ma qualcosa non torna. E interviene una sentenza del TAR della Liguria che guarda caso...

array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Aggressione Licari: il ventenne fermato confessa “l’ho colpito con la mano”

Avrebbe confessato di aver colpito il vigile urbano Luigi Licari riducendolo in fin di vita, ma non con il casco. Il giovane ventenne da stamattina interrogato prima in questura e poi dal magistrato avrebbe affermato "Gli ho dato una manata al termine di un litigio, ma non pensavo di avergli fatto tutto questo male perché c'era gente intorno". Già stasera potrebbe essere convalidato il fermo
array(3) { [0]=> string(7) "catania" [1]=> string(7) "Cronaca" [2]=> string(10) "Municipale" }

Aggressione Licari, la rabbia di parenti e amici: “Contro di lui uomini e donne”

Sempre amabile e col sorriso, ottimo padre di famiglia e ligio al dovere, appassionato di musica e sport: così parenti e amici descrivono Luigi Licari, l’ispettore di polizia municipale vittima della brutale aggressione avvenuta sabato scorso in via del Rotolo. La nipote, Carla Licari, manifesta indignazione e sgomento verso gli aggressori e contro una società che di civile ha ben poco: “ In questi casi bisognerebbe uscire in strada in 3 o 4. Secondo me quello di mio zio è stato un episodio preannunciato. Non si fanno problemi se devono aggredire qualcuno in divisa o un comune cittadino, poco gli cambia.  È vero che se lavori sulla strada sei costantemente esposto al pericolo, ma bisognerebbe garantire un minimo di sicurezza e questo non accade!”
array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Pista ciclabile nel centro di Catania abbandonata. E ora si tenta di correre ai ripari…

Sudpress se ne era occupato già il 5 luglio scorso, con un articolo che aveva messo a confronto le esperienze di Catania e Palermo in fatto di piste ciclabili. Un confronto ovviamente perso, neanche a dirlo. Oggi apprendiamo che l'Amministrazione Bianco, dopo aver messo a bando la realizzazione della pista ciclabile a Librino, di appena un chilometro per un importo di due milioni di euro, finalmente si accorge che c'è una pista ciclabile che marcisce da ben quattro anni sotto il suo naso. Come Sudpress vi aveva raccontato, la pista compresa tra le vie Di Prima, De Curtis, piazza Falcone e Marchese di Casalotto è da anni in balia di nessuno, nel caos più assoluto, senza una vera delimitazione, con una segnaletica evidentemente carente, divenuta parcheggio indisturbato di motorini e macchine
array(3) { [0]=> string(7) "Cronaca" [1]=> string(6) "Eventi" [2]=> string(10) "Wondertime" }

Comincia Wondertime Catania: intervista a Rossella Pezzino de Geronimo

Entrare in contatto con Rossella Pezzino de Geronimo è un'esperienza simile a calarsi con una corda nelle viscere dell'Etna, si viene travolti da un vortice di visioni ed iniziative che alla fine ti coinvolgono intensamente o ti costringono a precipitosa fuga. A capo di una delle più importanti aziende del Meridione, la Dusty, la Signora è anche artista visionaria, amante dell'arte a tutto tondo, fotografa e scultrice di livello ed in un momento difficile della sua vita ha "sentito" con il suo anche il dolore della sua Catania, una città che ama profondamente e per la quale ha deciso di scendere in campo. A modo suo. 

array(1) { [0]=> string(17) "Voci della città" }

Migranti & Miliardi

A scuola non ho mai avuto simpatia per la geografia. Da bambino sentivo d’istinto che sapere quanto è alto il Monte Bianco o quale è il fiume più lungo d’Italia in se e per sé non aveva alcun risvolto pratico. Poi ho cominciato a viaggiare e ho viaggiato molto. Ora so che senza una visualizzazione dei luoghi in discussione, insomma senza una cartina, una mappa o l’utilissimo Google maps qualsiasi ragionamento, politico, economico o strategico è impossibile.

Copertina

array(5) { [0]=> string(9) "Antimafia" [1]=> string(7) "catania" [2]=> string(9) "Copertina" [3]=> string(7) "Cronaca" [4]=> string(7) "Polizia" }

Arrestati 5 rapinatori a Giarre, tra loro il nipote del capoclan dei “Carateddi”

I pregiudicati Salvatore Bonaccorsi (classe 1989), Salvatore Calvagna (classe 1983), Salvatore Giuffrida (classe 1986), Giovanni Trovato (classe 1989), e Moustapha Serigne Diop (classe 1968), cittadino senegalese, sono stati arrestati ieri in tarda serata dalla Polizia per rapina aggravata, insieme ad altri soggetti ancora da identificare, ai danni di alcuni cittadini cinesi di Giarre
array(1) { [0]=> string(9) "Copertina" }

Sport e disabilità: bella iniziativa ad Ognina

Si è svolta la 21° edizione della manifestazione "Il mio pallone è come il tuo" dell'associazione "Giampi" che ha tra i suoi più fedeli sostenitori il capogruppo all'ARS dei centristi per la Sicilia Marco Forzese.

array(1) { [0]=> string(15) "Senza categoria" }

Polfer, estate di controlli serrati: arresti, sequestri e diverse persone scomparse rintracciate

Controlli a 232 veicoli e 28 le contravvenzioni al regolamento Polfer e 19 al Codice della Strada elevate. Le persone identificate sono state 9757, il 4,7 % in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre gli arresti sono stati 12 (+40%) e le persone denunciate a piede libero 23. Inoltre sono stati sequestrati 72,5 grammi di cannabinoidi e rintracciate 15 persone scomparse, di cui 13 minori

array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Giovane picchiato selvaggiamente : il questore chiude il Banacher per una settimana

I fatti risalgono alla notte tra il 13 e il 14 di agosto. nella nota discoteca scoppia un parapiglia, come purtroppo sempre più spesso succede e non solo a Catania, in cui un giovane aggredito riporterà la rottura della mandibola. Portato al Cannizzaro in auto, viene poi sottoposto ad un intervento chirurgico
array(1) { [0]=> string(7) "catania" }

Via Sant’Euplio la piazzetta riqualificata dai privati e il marciapiedi disastrato

Ennesima passerella, ennesima stranezza. Il comune di Catania, con la consueta soddisfazione, annuncia la riqualificazione della piazzetta antistante il palazzo Unicredit in via Sant'Euplio, grazie proprio all'intervento dell'istituto di credito. Fin qui tutto normale, con il sindaco Bianco che presenzia alla cerimonia tra flash e strette di mano. A tutto ciò fa da contraltare, dall'altro lato della strada e a pochissimi passi, il marciapiedi su cui si affacciano moltissimi negozi ed esercizi commerciali, tra cui anche la Rinascente, e luogo di passaggio quotidiano di tanti catanesi, in condizioni pessime, sporco e con buche, crepe e in più punti senza pavimentazione
array(2) { [0]=> string(7) "Cronaca" [1]=> string(8) "Politica" }

Corte dei Conti sempre più in pressing sul Comune di Catania

Sotto la lente d'ingrandimento della procura palermitana ancora il rendiconto 2015, dopo un anno dalla sua controversa approvazione da parte del consiglio comunale messo sotto pressione dalla giunta Bianco. Sullo sfondo l'oscura manovra della distrazione dei 42 milioni di euro dalla AMT in liquidazione versati (e spesi) sul conto del comune e l'incredibile caso del piano di riequilibrio scomparso al ministero ormai da 333 giorni. 

array(1) { [0]=> string(10) "Editoriale" }

Quel 3 settembre 1982 quando al Club della Stampa si staccò la musica e accesero le luci

Era un venerdì. Il giorno della settimana in cui i giovani dell'allora "Catania Bene" facevano la fila per essere ammessi ad una delle serate più ambite della stagione estiva. Al Club della Stampa di Cannizzaro, che riusciva a fare concorrenza al "giovedì giovani" del Banacher. Poco dopo le 21, mentre la musica cominciava, giunse la notizia che lo Stato era stato ferito a morte e non si sarebbe mai più ripreso: era stato trucidato il Prefetto di Palermo Generale Carlo Alberto dalla Chiesa con la moglie Emanuela Setti Carraro e l'agente di scorta Domenico Russo. Quel venerdì di 35 anni fa avevo 16 anni, ne sento ancora immutato lo sgomento ma non so come spiegarlo a mio figlio.

array(1) { [0]=> string(7) "Cronaca" }

Giù le mani dalle crocerossine

Si deve nominare l'Ispettrice Territoriale di Catania e pare proprio che si sia scatenata una guerra sotterranea che rischia di minare l'autonomia del glorioso Corpo Militare Ausiliario delle Infermiere Volontarie, rimasto sinora immune dalle manovre che hanno interessato la gestione ultra milionaria della Croce Rossa catanese, insieme a quella nazionale, tra appalti milionari ed assunzioni eccellenti. Il sospetto è che si voglia mettere le mani su uno degli ultimi presidi di prestigio rimasti all'ex ente ente pubblico ridotto a centro di potere. Qualcuno ha bisogno del controllo assoluto?! Per fare cosa?

Speciale

Cronaca

Eventi

Sport

Al voto

Login Digitrend s.r.l