lunedì - 22 gennaio 2018

array(2) { [0]=> string(7) "Cronaca" [1]=> string(8) "Politica" }

Ecco i candidati 5Stelle in Sicilia per il proporzionale: capolista al senato la sorella di Cancelleri

Nel collegio per il Senato della Sicilia Orientale confermato il capolista Mario Giarrusso, seconda nella lista bloccata la senatrice uscente Nunzia Catalfo. Alla Camera i capilista sono Giulia Grillo, Marialucia Lorefice per il catanese e Alessio Mattia Villarosa nel messinese.

“Chiediamo dignità”: l’appello dei residenti di Via Pirandello

L'ennesima legittima nota del comitato cittadino di Vulcania ci segnala alcuni problemi che persistono ormai da anni nella zona di via Pirandello, tra le via Vincenzo Giuffrida e Torino. La via si aggiudica il triste "primato" delle zone degradate nel quartiere Borgo-Sanzio. I cittadini non ci stanno e lanciano una petizione contro l'indifferenza dell’Amministrazione Comunale

Calcio: pareggio dolceamaro per i rossazzurri al “Via del Mare”

Pareggio che non fa male a nessuno quello nella partitissima del girone C. Tutto resta invariato, con peraltro ulteriore allungo sul Trapani terzo. Occasione però sprecata dai rossazzurri, che avevano accarezzato davvero l’idea di portare a casa il bottino pieno grazie al vantaggio siglato da Lodi su rigore

Sognando Beckham “Se oggi rinunci al calcio, a cosa rinuncerai domani”

"L'anno prossimo metto la testa a posto ma quest'anno lasciatemi giocare" così esordisce Desy Di Mauro, 19 anni, vice capitano del Femminile Catania. Il calcio è la sua passione e il Catania la sua squadra del cuore, per questo è rimasta ai piedi dell'Etna nonostante i suoi genitori vivano a Milano.

Aggressione al Vittorio: Vendemmia (Siap) “poliziotti isolati e insufficienti, si crei un vero presidio”

Ci risiamo. Ieri un'ennesima aggressione e sempre al pronto soccorso dell'ospedale Vittorio Emanuele ai danni di un metronotte e un poliziotto. Il fatto, gravissimo, ha riacceso i fari su un problema che letteralmente si trascina da anni e in particolare dall'aggressione che ricorderemo tutti, ai danni di un medico che si era rifiutato di fornire le generalità di una paziente accusata di essere l'artefice di un incidente stradale. Ieri i due tutori dell'ordine sono stati travolti dalla furia di un energumeno che li ha presi a calci e pugni, infastidito dalla lunga attesa per la mamma. Anche in questo caso l'aggressore è stato identificato e arrestato. Ma che fine hanno fatto quei bei propositi annunciati dal sindaco Bianco e da tutte le istituzioni preposte alla sicurezza negli ospedali?

San Berillo: dai vecchi vicoli al sogno che si avvera

Una squadra di calcio junior per i ragazzi tra gli 8 e i 14 anni prende vita a San Berillo. L'iniziativa è nata dall'incontro tra Palestra Popolare Polisportiva Etnea e un gruppo di atleti in erba del rione del capoluogo etneo, allo scopo di allontanare almeno i più giovani dalle strade, dai vicoli bui e spesso mal frequentati. Ma un pò tutte le associazioni che gravitano nel quartiere non hanno fatto mancare il proprio sostegno al nuovo progetto sociale. In prima linea anche una rappresentanza dei Briganti Rugby di Librino, recentemente colpiti dal devastante incendio che ha cancellato la loro Club House e la Librineria

Una borsa di studio dedicata a Mario Petrina per giovani appassionati di giornalismo sportivo. Domande entro il 31 gennaio

Mario, che abbiamo conosciuto bene, indimenticato presidente nazionale dell'Ordine per due mandati, per anni ai vertici degli organismi di categoria, è stato punto di riferimento per generazioni di suoi colleghi cui ha sempre dedicato tutta la sua umanità e generosità. Caporedattore RAI, è stato per anni il volto catanese della popolarissima trasmissione 90° Minuto. Adesso lo ricorda con un bel tributo l'Unione dei giornalisti in pensione che gli dedica una borsa di studio per giovani aspiranti professionisti del settore sportivo.

Protesta in Cattedrale: “vogliono portarci via i bambini, perché il sindaco rifiuta l’incontro?”

La protesta dei disperati dei quartieri Librino, Pigno e San Giorgio sta prendendo una piega drammatica. Stamattina gli agenti della Digos di Catania hanno rimosso gli striscioni simbolo della lotta delle diciotto famiglie perché "intaccano" il decoro della città. Nel frattempo, due assistenti sociali hanno proposto a una giovane mamma di abbandonare la chiesa e trasferirsi in casa famiglia insieme ai figli, prima che arrivi un provvedimento ufficiale del Tribunale dei minori di Catania riguardante l'allontanamento dei bambini GUARDA LE FOTO (di Mara Trovato)

Istituto Alberghiero: occupato il plesso di via Anfuso, gli studenti “turni serali illegali”

Gli studenti hanno occupato da quasi ventiquattro ore, una delle sedi dell'Istituto Alberghiero "Karol Wojtyla", in via Anfuso. La protesta scaturisce dalle promesse non onorate dal sindaco metropolitano Bianco di ulteriori locali, quelli del San Filippo Neri prima e dell'ex liceo "Leonardo da Vinci"poi, e di servizi navetta e sicurezza, per gli studenti minorenni costretti a fare i doppi turni, anche in quartieri a rischio

Protesta al Duomo: “Perché sono tra i disagiati della Cattedrale”. Parla Desy, giovane mamma coraggio

Desy è una giovane mamma, tra i disagiati della cattedrale che prima dell'occupazione viveva a casa della suocera con altre 11 persone. Attualmente Desy ha dovuto momentaneamente lasciare i compagni di "protesta" per andare al reparto pneumologia del Policlinico ad assistere la sua bimba gravemente malata. L'Amministrazione Bianco si dice disponibile a trovare una soluzione di emergenza per le persone realmente più bisognose. Ma qual è la soglia in Italia da superare per essere considerati appunto “bisognosi”?

In evidenza

Incendio al lido Le Capannine: forse un corto circuito, salvo lo stabilimento. Parla il legale della proprietà

A bruciare, per fortuna, è stato soltanto il deposito delle tavole da windsurf che si trova all'estremità del lido della Plaia di Catania, più una trentina di ombrelloni dello stabilimento e parte di una passerella. Per il resto "Le Capannine" è salvo, compresi gli spogliatoi e la parte rimanente. L'incendio non sarebbe stato neanche di origine dolosa ma attribuibile ad un corto circuito all'interno del piccolo locale, pare di circa 20 metri quadrati in cui si trovavano soltanto le attrezzature sportive

Caos 5 Stelle, Giarrusso: “Nessun caso, solo errori tecnici e tagli concordati”. Gli esclusi: “Siamo ancora in attesa del perché”

Dopo le accese polemiche delle ultime ore sulle parlamentari del movimento grillino, con la ridda di accuse e smentite, di "vorrei dire ma non posso" e "siamo in attesa di sapere", sui presunti tagli alle candidature e altre avanzate all'insaputa degli interessati, sembra che la questione sia stata archiviata come "errore informatico" successivo all'approvazione del nuovo statuto. Il senatore Mario Giarrusso infatti minimizza: "Nessun caso ma polemica montata ad arte. Col nuovo statuto approvato ci sono stati dei disguidi con la piattaforma digitale ma la selezione era prevista dalle nostre regole". D'altro canto, Giuseppe Gullo, candidato catanese, sparito dalla lista, afferma: "Sono ancora in attesa di avere risposte sul motivo del taglio". E su Facebook la candidata "inconsapevole" Rosa Emanuele Lo Faro comunica: "Risulto candidata e non mi sono candidata, alla fine non ho potuto votare, sistema in tilt"

Librino, il Campo San Teodoro mai finanziato e le inutili piste ciclabili

Ristrutturazione di palestre con impianto elettrico, impianto antincendio, nuovi bagni e docce: ecco il progetto fantasma da 2 milioni di euro per riqualificare il Campo San Teodoro Liberato, approvato nel 2015, ma a quanto pare mai finanziato dal Comune. Questo è quanto sollevato da Matteo Iannitti, leader di Catania Bene Comune, in un post su Facebook. Intanto il Comune di Catania, a pochi mesi dalle prossime elezioni, promette 8 chilometri di pista ciclabile a Librino  ma nel quartiere mancano ancora i servizi essenziali

Parlamentarie M5S: caos sulle candidature tra esclusi e candidati inconsapevoli

Al via il voto in rete per formare le liste pentastellate alle prossime elezioni politiche: tanti però, da Nord a Sud, pur avendo dato la disponibilità per la corsa, sono stati eliminati dagli elenchi o incredibilmente ci si sono trovati a propria insaputa. A Catania, eclatante il caso di un'attivista, a quanto sembra candidata senza aver prestato il consenso. Un altro dei candidati catanesi esclusi, Giuseppe Gullo, con il Movimento fondato da Grillo e Casaleggio da 6 anni, spiega: "Siamo in attesa di motivazioni ufficiali che spieghino quanto accaduto. Credo si possa trattare di un errore di natura informatica, ma non sappiamo ancora niente"

Una Rondine non fa primavera. La prima al Teatro Bellini, alla presenza del Presidente Mattarella.

Ricordo che da fanciullo osservavo il maestoso palco centrale, chiedendomi come mai proprio quello, il più bello del teatro, fosse sempre vuoto. Mi spiegarono che è il palco reale, che oggi spetta al Presidente della Repubblica.

Ospedale Santa Marta tra sporcizia e spazi abbandonati. I pazienti “Condizioni assurde”

Lo sporco è ben visibile sulle scale, i muri all’ingresso perdono ampie parti di intonaco e, in alcuni punti, sono evidenti dei fasci di tubi scoperti; una parte della struttura è chiusa e un’altra, dove si troverebbe la cappella, sembrerebbe un antico edifico completamente abbandonato tra impalcature e una fitta vegetazione: questo è l’ospedale Santa Marta di Catania, di cui oggi è in attività solo l’area oculistica

Nesima: gli universitari al fianco degli abitanti, successo del progetto “Riqualifica il quartiere”

Un questionario di trenta domande da proporre a chi vive nel quartiere, su quanto lo stesso e le abitazioni potrebbero essere migliorabili. E' il progetto innovativo che stanno realizzando alcuni studenti del V anno della facoltà di Ingegneria edile - architettura di Catania a Nesima grazie alla collaborazione dei cittadini del quartiere: quali interventi migliorativi apportare alle palazzine di edilizia popolare, costruite in buona parte da Ina Casa con le stesse caratteristiche, ma anche a tutta la zona. Claudio Chiarenza, che fa parte di uno dei gruppi insieme a Roberta Amico, Maria Grasso, Michele La Noce e Maria Leonardi, spiega a Sudpress: "Siamo partiti dal coinvolgimento degli abitanti per avere l'input progettuale, e realizzare almeno sulla carta, qualcosa di utile davvero a chi vive in quella zona"

“Caro Mattarella, spiegaci tu che fine fanno i soldi per Librino e perché non cambia mai niente”

L'appello è lanciato su FB con un post di Alfia Milazzo, la battagliera presidente della fondazione "Città Invisibile", e subito rilanciato dall'avvocato Enzo Guarnera, storico militante antimafia. L'occasione è la visita a Catania giorno 16  del presidente della repubblica Sergio Mattarella, che sarà portato in giro come una Madonna Pellegrina a fare da testimonial di una città che non esiste e continua ad essere oltraggiata da una classe dirigente parassita e inadeguata.

Spettacolo e Cultura a Catania: l’opinione del gallerista Gianluca Collica

La vicenda del "capodanno" da 185 mila euro, affidato senza alcuna selezione comparativa da Enzo Bianco a Valerio Festi e di cui abbiamo raccontato, ha suscitato un ampio dibattito sull'utilizzo delle risorse destinate ad attività culturali che, se ben gestite con un minimo di criterio, potrebbero davvero contribuire al rilancio di un turismo di qualità mentre invece vengono sprecate in operazioni inqualificabili. Una città come Catania merita davvero di subire "operazioni" quali il "Capodanno di Festi" o la "mostra" al Castello Ursino "Da Giotto a De Chirico" della coppia Filippini-Sgarbi? É possibile immaginare un modello culturale diverso? Uno dei più noti cultural manager catanesi, il gallerista Gianluca Collica, ci offre una prima riflessione cui seguiranno altre: perché questo è davvero un dibattito importante che investe il futuro della città. (PDR)

Ancora fughe da Bianco: molla anche il consulente per la Protezione Civile Salvo Consoli

Ha dato l'anima e lo abbiamo trovato presente in tutte le emergenze che in questi anni hanno richiesto l'intervento degli apparati di Protezione Civile, riconosciuto riferimento di tutte le associazioni di volontariato. Lascia con stile adducendo "motivi personali" ma, come già nel caso del Capo di Gabinetto Beppe Spampinato, risulta complicato non attribuire anche questa defezione al desiderio di non essere coinvolti nel disastro di un'amministrazione che, ormai in scadenza, non ha prodotto altro che decadenza e patetiche promesse.

Insulti e offese omofobe: parla Agnese Vittoria aggredita alla Rinascente

La giovane transgender catanese, 27 anni, racconta a Sudpress quanto accadutole alcuni giorni fa al bar della Rinascente, dove è stata prima offesa e poi aggredita fisicamente da un uomo facente parte di un gruppetto, per aver preso le parti di una delle ragazze in servizio in quel momento e per far cessare battute e insulti verso lei stessa: "Vivo da sempre queste situazioni, le prese in giro, le offese; ma mai sono stata colpita fisicamente, e tutto solo per aver difeso la mia dignità. C'è troppa ignoranza e troppa cattiveria, bisognerebbe formare la cultura del rispetto dell'essere umano a scuola, fin da piccoli, come si fa nei paesi scandinavi"

Incendio Club House Briganti Librino: continua la solidarietà, il dirigente Mancuso “non ci fermiamo e attendiamo i fatti”

"La Librineria è già ripartita con un laboratorio per i bambini aperto a tutti e domenica prossima terremo un'assemblea pubblica, con i ragazzi soprattutto, per analizzare quanto accaduto e ricominciare destinando altri spazi alla Club House. Per ora utilizzeremo la palestra, e poi si vedrà" A parlare è Giuseppe Patanè, responsabile del Mini Rugby, all'indomani dell'incendio doloso che ha distrutto la club house del Briganti Rugby a Librino. "Abbiamo bisogno di avere alcuni servizi, alcuni spazi immediatamente, e bisognerà capire adesso chi passerà dalle parole ai fatti -dice Piero Mancuso a Sudpress- Per fortuna, tanta gente nel proprio piccolo, sta donando materiali e sta contribuendo ad un fondo-cassa per comprare le attrezzature".

I sogni culturali (rimasti nei cassetti) del sindaco Bianco e dell’assessore Licandro

Diamo lettura, a beneficio dei catanesi, del libro dei sogni (e a questo punto, dopo quattro anni e mezzo, ormai infranti),  annunciato nel lontano 2013 e divenuto nel tempo un “cahier des doléances". Il lungo elenco, divenuto boomerang per l'Amministrazione, dal roboante e lapidario titolo: “Investire in cultura per invertire la cultura a Catania”, prevedeva interventi combinati di vari Enti (Comune, Università, Regione, Sovrintendenza, CNR, Accademia delle Belle Arti, privati…). Hai visto mai?

Librino, incendio distrugge la sede dei “Briganti Rugby”. Il dirigente: “profondamente scossi ma non ci fermeremo!”

Ennesimo atto vandalico, il peggiore di tutti fino ad ora, al Campo San Teodoro di Librino, campo di rugby dove da anni si allena la squadra del quartiere "Briganti di Librino": la scorsa notte un incendio doloso appiccato da sconosciuti che si sono introdotti all’interno dell’immensa struttura ha distrutto la club house dell’associazione il cui interno è completamente bruciato. Non si è salvato nulla GUARDA LA VIDEO INTERVISTA E LE FOTO

Caos Pubbliservizi, la richiesta di concordato preventivo non placa i sindacati: “Nessun taglio ai vertici”

A quanto sembra, i giudici opteranno per la concessione del concordato preventivo richiesto dall'amministratore della Pubbliservizi Silvio Ontario, anzichè per la più drastica decisione del fallimento, come auspicato e richiesto dai fornitori. Ma di fatto, a preoccupare le organizzazioni sindacali è sempre la situazione dei tagli, che colpisce solo i dipendenti, anche alla luce di un contratto quinquennale appena firmato, come afferma duramente Rita Ponzo, segretaria generale della Fisascat - Cisl: "Abbiamo chiesto un organigramma preciso in merito al tipo di attività che dovrà essere svolta dalla Pubbliservizi, a seguito del nuovo contratto firmato. Quali sono le figure assolutamente necessarie per la Città Metropolitana? Ci sono esuberi o non ci sono? queste persone con superminimi esagerati, continuano ad essere essenziali per l'azienda oppure no e vista la profonda crisi se ne potrebbe fare a meno?"

Sanità, il Governo Regionale sospende gli incarichi ma il DG del Garibaldi Santonocito non se ne “accorge”

Il nuovo Governo Regionale, tramite l'Assessore alla Salute Ruggero Razza, pochi giorni prima della fine del 2017, il ventisette dicembre, comunica la temporanea sospensione delle autorizzazioni già rilasciate per l'avvio delle procedure di attribuzione degli incarichi di direzione di strutture complesse, nell'ambito del riassetto della rete ospedaliera che non era stato possibile completare a causa della conclusione della legislatura. A Catania però, questa comunicazione evidentemente non dev'essere mai arrivata, o almeno non a Giorgio Santonocito, Commissario dell'Azienda Sanitaria Garibaldi, che il 5 di gennaio, appena nove giorni dopo, con una delibera, approva proprio lo schema di avviso per il conferimento degli incarichi di Direttore dei Dipartimenti Aziendali

Pronto soccorso Garibaldi: 4 ore di attesa per una radiografia, mancano barelle e sedie a rotelle

Ore e ore di attesa senza poter raggiungere il reparto di radiologia a pochi passi. Il motivo è la mancanza di barelle e sedie a rotelle, e la necessità di attendere, per fare pochi metri, un'ambulanza. Questa la vergognosa e incredibile vicenda raccontata dal figlio di una anziana paziente: "Solo dopo quattro ore e mezza, hanno portato mia madre dall'accettazione alla Radiologia. I locali del Pronto Soccorso adibiti ai raggi sono in ristrutturazione e per spostarsi di trenta metri ci vuole l'ambulanza. Una cosa schifosa e inverosimile" AGGIORNAMENTO: RETTIFICA DEL RESPONSABILE DEL P.O. DEL GARIBALDI GIOVANNI CIAMPI E RISPOSTA DEL NOSTRO DIRETTORE MICHELA PETRINA

Comincia il processo Wind Jet, è già guerra sulle parti civili

Ha avuto inizio con la contestazione delle numerose richieste volte alla costituzione di parte civile il processo Wind Jet, che vede come imputato l'imprenditore Antonino Pulvirenti, insieme ad altre sedici persone, con l'accusa di bancarotta fraudolenta distrattiva, bancarotta impropria per effetto di operazioni dolose e bancarotta fraudolenta documentale. La compagnia di voli low cost era stata ammessa alla procedura di concordato preventivo con un passivo di oltre 238 milioni di euro. Il giudice Ettore Passalacqua, della prima sezione penale Tribunale di Catania, scioglierà la riserva in occasione della prossima udienza fissata per il 5 giugno, durante la quale saranno discusse ulteriori questioni preliminari

Caos Sport: Arancio e Falzone consulenti di Bianco, Parisi (Coni) “Coperture eccellenti ai 4 anni di inefficienza”

“Che senso ha nominare degli esperti a fine mandato? Che Bianco voglia nascondere tutto quello che non è stato fatto per lo sport in questi anni dietro due grandi nomi?”. A chiederselo in un durissimo post nel quale esprime il suo autorevole punto di vista senza peli sulla lingua non è un pinco pallo qualsiasi ma il vicepresidente del Coni regionale, Sergio Parisi che è anche il segretario regionale della Federazione Italiana Nuoto

Copertina

Lutto per Giulio Fortini, si è spento il padre Ettore

Alla famiglia ed in particolare a Giulio, già senatore accademico e nostro caro amico, le condoglianze del giornale. I funerali sabato 20 ore 16.00 chiesa Santa Maria della Salute.

Librino: cani poliziotto scovano marijuana in viale San Teodoro

Sono Vite e Sky, i due cani antidroga dell’unità cinofila della Polizia di Catania, i veri protagonisti dell'operazione antidroga svolta dal Commissariato di Librino della Questura di Catania, in una delle piazze storiche dello spaccio catanese, il viale San Teodoro del popoloso quartiere periferico. Vite in particolare, cinque anni, senza indugio si è diretto verso una porzione del pavimento di un garage segnalando con insistenza la possibile presenza di droga. Poco prima gli agenti avevano notato il tipico viavai dell'attività di spaccio, al numero 7 del viale San Teodoro e avevano fatto irruzione mettendo in fuga alcuni giovani spacciatori

Si perde nelle campagne, anziano agricoltore viene ritrovato dalla Gdf

Ha vagato per molte ore, di notte, nelle campagne, al freddo, senza scarpe e pieno di fango prima di essere stato salvato dai militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Nicolosi. La brutta avventura è capitata ad un agricoltore ennese di 75 anni che sabato sera si era smarrito nelle campagne tra Barrafranca e Pietraperzia, nella provincia nell'entroterra siciliano

Tondo Gioeni: i giorni di “passione” per gli automobilisti e lo sfogo sui social

Una giornata di delirio assoluto al tondo Gioeni come ne capitano sempre più spesso da quattro anni a questa parte, momento in cui il caro e vecchio ponte è stato abbattuto per fare spazio alla Fontana monumentale ancora "in mezzo ad una strada". A distanza di quasi un anno dal febbraio 2017, data di inizio dei lavori, il mega intervento che nelle intenzioni del sindaco "social" Bianco dovrebbe servire ad abbellire l'area lasciata in balia di erbacce,  cartacce e gettate di cemento a vuoto, per il momento sta facendo "più danni della bomba atomica". E a proposito di social che il sindaco ha dimostrato di apprezzare, sono tutti come impazziti in queste ore, soprattutto Facebook. Centinaia sono i post inferociti contro l'amministrazione Bianco che in quella zona, non ci stancheremo mai di scriverlo, ha creato un vero e proprio "nodo", ma anche "tappo", "minchiata", ormai non si contano più gli appellativi allo scempio

Calcestruzzo scadente per coprire gli scassi della fibra ottica, cinque arresti a Catania

Si tratta di Antonio Tomaselli, 51 anni, reggente della famiglia Santapaola-Ercolano e già detenuto a seguito dell’operazione Chaos, Rocco Biancoviso, 50 anni, di Scordia, Giuseppe conti Pasquarello, 56 anni di Misterbianco, Angelo Di Benedetto di 31 anni di Catania, figlio di Santo coinvolto nell'operazione Chaos e Alessandro Caruso, 30 anni, di Scordia

Vigili del fuoco. Mense ridotte, i sindacati denunciano: “in pericolo anche la sicurezza dei cittadini”

2 milioni di euro in meno saranno destinati ai servizi mensa e pulizia dei vigili del fuoco nel triennio 2018/20. Probabili licenziamenti dei dipendenti privati addetti ai catering e disagi per il corpo nazionale dei pompieri che svolge turni di 12 ore. 23 sono gli attuali lavoratori per il servizio mensa a Catania. Di questi soltanto 9 avranno ancora il loro lavoro dopo i tagli statali, tra l'altro con un contratto a orario ridotto. "Il taglio del servizio mensa comporterà notevoli disagi sul soccorso -denuncia Gaetano Agliozzo della Fp-Cgil a Sudpress- perché il personale impegnato per 12 ore continuative verrà privato del diritto obbligatorio alla mensa"

Hilton Capo Mulini, La Mantia (Item) “tutto pronto entro l’anno”. Lo dicono dal 2014!

Ritardi su ritardi, forse qualcosa si muove per il tanto sospirato Hilton di Capomulini. Lo conferma Salvo La Mantia, amministratore delegato della Item, la società dello sceicco che ha dato in appalto qualche mese fa i lavori alla Inso (Gruppo Condotte): "Abbiamo avuto dei problemi ben noti ma la Inso ha assicurato che la consegna dell'immobile completato avverrà entro il 2018". Il progetto dello sceicco ha ottenuto, nel 2014, 24 milioni di euro a fondo perduto dal governo italiano e 35 milioni di finanziamento da Monte Paschi CS.

Il videotestamento di Marina: “Anche in Italia si può morire senza dolore e con dignità”

Scomparsa ancora bellissima e lucidissima a 76 anni, Marina Ripa di Meana ha sempre vissuto sopra le righe ed anche nel momento in cui si è congedata ha voluto utilizzare ancora una volta il suo corpo e la sua sofferenza per lanciare un messaggio: non occorre andare all'estero per percorrere la strada estrema del "suicidio assistito" perché nella fase terminale della malattia è possibile farsi assistere da medici specialisti (anestesisti medici del dolore e palliativisti) che attraverso una sedazione profonda possono consentire un trapasso dignitoso indolore ed in ambito familiare. Tema delicatissimo da affrontare con serietà e consapevolezza, ma da affrontare con l'intento di divulgare il massimo delle informazioni utili rivolgendoci nei prossimi giorni ai massimi esperti di questo importante settore scientifico. Intanto: ciao Marina, ci hai fatto divertire con leggerezza, e grazie anche di quest'ultimo messaggio.

Speciale

San Berillo: dai vecchi vicoli al sogno...

Protesta al Duomo: “Perché sono tra i...

Incendio al lido Le Capannine: forse un...

Cronaca

Ecco i candidati 5Stelle in Sicilia per...

Aggressione al Vittorio: Vendemmia (Siap) “poliziotti isolati...

Protesta in Cattedrale: “vogliono portarci via i...

Eventi

“Japan, Flight Maps 2018”: la mostra di...

“La solidarietà è partita”: attori, calciatori e...

William Shakespeare nel carcere di Bicocca

Sport

Calcio: pareggio dolceamaro per i rossazzurri al...

Sognando Beckham “Se oggi rinunci al calcio,...

Incendio Club House Briganti Librino: continua la...

Al voto

Caos 5 Stelle, Giarrusso: “Nessun caso, solo...

Parlamentarie M5S: caos sulle candidature tra esclusi...

Bianco da Ciancio, Catania Bene Comune: “Scelta...

Login Digitrend s.r.l